martedì 21 aprile 2009

risotto erbe di campo e code di gambero


Oggi è stato davvero un pomeriggio UGGIOSO nel vero senso della parola…..non avevo voglia di fare niente e nonostante tutti i lavori che c’erano da fare in casa non vedevo nulla da fare….
Poi quando la tituzza ha finito il suo pisolino pomeridiano mi sono decisa:
Mami e Tituzza hanno indossato un bel paio di stivali da battaglia e sono partite alla ricerca di briscandoi e sciopet (erbe spontanee che crescono in zona).
Missione del pomeriggio: recuperare gli ingredienti per un risottino serale.
Una volta a casa mi sono fatta prendre la mano e ho rovistato tra frigo e congelatore per vedere se saltava fuori una ricettina diversa dal solito…..ed eccola qua!

Dosi per 2 persone + 1 Tituzza
1 manciata fra briscandoi e sciopet (degli asparagi credo vadano comunque più che bene)
cipolla
aglio
vino bianco
5-6 pomodorini piccadilly
10-12 code di gambero (senza contare la Tituzza che non ne ha voluto sapere di assaggiarli)
brodo vegetale
sale e pepe
riso

In una casseruola ho fatto soffriggere la cipolla con le erbe tagliate a pezzetti, ho aggiunto il riso, l’ho lasciato insaporire e ho aggiunto 1\2 bicchiere di vino bianco. Ho lasciato sfumare e ho poi cominciato ad aggiungere un mestolo di brodo bollente alla volta.
Nel frattempo ho fatto saltare per pochi minuti le code di gambero con un cucchiaio di olio e 2 spicchi di aglio e un goccio di vino bianco.
Prima di aggiungere l’ultimo mestolo di brodo per completare la cottura del risotto, ho unito i gamberi e i pomodorini tagliati a spicchi.
Ho terminato la cottura e servito in tavola!!!!

2 commenti:

i dolci di laura ha detto...

buono buono questo risottino!

sweetcook ha detto...

Una sola parola: fame!! E con questo ho detto tutto :)
A presto!

Posta un commento