mercoledì 1 luglio 2009

trote al cartoccio



Purtroppo da bravi “montanari” il pesce non viene servito spesso nelle nostre tavole per lasciare piuttosto spazio a carne e insaccati.
E allora come non gioire quando mio suocero ci ha portato in dono due splendide trote afario che ha pescato in un laghetto a due passi da casa?
Poi, visto che il tempo era inclemente per poter fare una grigliatina all’aperto, mi sono buttata su una buona e sana cottura al cartoccio.

2 trote
2 patate
1 cipolla
1 spicchio d’aglio
2 pomodori perino
qualche oliva
capperi
menta
timo
rosmarino
sale & pepe


Il pesce per fortuna era arrivato già pulito, quindi io non ho fatto altro che spennellare la pancia con l’olio extravergine di oliva.
L’ho “imbottito” con delle fettine di cipolla, l’aglio il rosmarino, salvia timo ecc. e ho corretto di sale.
Ho preparato un foglio di carta da forno grande abbastanza per contenere ogni singolo pesce e per poi avvolgerlo come una “caramella”. Ho posizionato il pesce al centro, l’ho coperto con le patate a cubetti, i capperi, il pomodoro a dadini e le olive.
Ho accartocciato il tutto e ho infornato a 180° per circa 25 minuti.

2 commenti:

Cinzia ha detto...

Ed il profumino è giunto fino a qua!!!
Buona idea, da provare!
Cinzia

Claudia ha detto...

Troopo buona la trota.. cucinata così.. mmm che languorino!!! m'inviti a cena? bacioni...

Posta un commento